I longobardi in Italia. Luoghi di potere: Il santuario Garganico di San Michele

Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
127 Via Reale Basilica
I longobardi in Italia. Luoghi di potere: Il santuario Garganico di San Michele
Data iscrizione: 2011
Ref. 1318

Luogo facente parte del sito multi seriale: I longobardi in Italia. Luoghi di potere

Il sito multiseriale è costituito dai seguenti siti (7 siti):

ID Name & Location State Party Coordinates Property Buffer Zone
1318-001 The Gastaldaga area and the Episcopal complex Italy N46 5 39.00
E13 25 59.00
1.09 ha 20.83 ha
1318-002 The monumental area with the monastic complex of San Salvatore-Santa Giulia Italy N45 32 23.00
E10 13 34.00
3.75 ha 84.13 ha
1318-003 The castrum with the Torba Tower and the church outside the walls, Santa Maria foris portas Italy N45 43 44.00
E8 51 34.00
8.5 ha 38.75 ha
1318-004 The basilica of San Salvatore Italy N42 44 31.00
E12 44 36.00
0.08 ha 66.85 ha
1318-005 The Clitunno Tempietto Italy N42 50 32.00
E12 45 25.00
0.01 ha 51.28 ha
1318-006 The Santa Sofia complex Italy N41 7 50.00
E14 46 53.00
0.34 ha 27.56 ha
1318-007 The Sanctuary of San Michele Italy N41 42 29.00
E15 57 17.00
0.31 ha 16.82 ha
Mappa multimediale con tutti i siti interessati: Mappa I Longobardi in Italia. I Luoghi del potere

 

Descrizione:

Nel territorio del ducato di Benevento sorgeva il santuario di San Michele Arcangelo, fondato prima dell’arrivo dei Longobardi ma da questi adottato come santuario nazionale a partire dalla loro conquista del Gargano (VII secolo). Il complesso, che si trova a Monte Sant’Angelo (Foggia) e testimonia il particolare Culto micaelico presso i Longobardi. Il santuario fu oggetto del mecenatismo monumentale sia dei duchi di Benevento, sia dei re installati a Pavia, che promossero numerosi interventi di ristrutturazione per facilitare l’accesso alla grotta della prima apparizione e per alloggiare i pellegrini. San Michele Arcangelo divenne così una delle principali mete di pellegrinaggio della cristianità, tappa di una variante della Via Francigena che conduceva in Terra Santa.

Il santuario è stato ampiamente ricostruito, specie nella sua parte superiore; all’età longobarda risalgono solo le cripte che conducono alla grotta dove, secondo la tradizione, l’arcangelo Michele sarebbe apparso.

 

mappe: Longobards in Italy

(Fonte: whc.unesco.org/ Wikipedia)

Link whc.unesco.org: http://whc.unesco.org/en/list/1318/

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Di User:Nikater – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28924953

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, whc.unesco.org

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione