Patrimonio Mondiale dell’Unesco
Le Città tardo barocche del Val di Noto

Seguici su:
[feather_follow]

Breve descrizione:

Le otto città del sud-est della Sicilia: Caltagirone, Militello in Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa e Scicli furono ricostruite dopo il 1693, nello stesso luogo o vicino alle città esistenti al tempo del terremoto di quell’anno.

Esse rappresentano una considerabile impresa collettiva, portata con successo ad un alto livello di architettura e compimento artistico. Custodite all’interno del tardo Barocco, esse descrivono pure particolari innovazioni nella progettazione urbanistica e nella costruzione di città”.

I criteri adottati per l’iscrizione del sito nel Patrimonio dell’Umanità:

(criterio i) “Questo gruppo di città del sud-est della Sicilia fornisce una notevole testimonianza del genio esuberante dell’arte e dell’architettura del tardo Barocco.

(criterio ii) Le città del Val di Noto rappresentano l’apice e la fioritura finale dell’arte Barocca in Europa.

(criterio iv) L’eccezionale qualità dell’arte e dell’architettura del tardo Barocco del Val di Noto la posizionano in una omogeneità geografica e cronologica, così come la sua ricchezza è il risultato del terremoto, in questa zona, del 1693.

(criterio v) Le otto città del sud-est della Sicilia che hanno presentato questa richiesta sono l’esempio di sistemazione urbanistica in questa zona permanentemente a rischio di terremoti ed eruzioni da parte dell’Etna”.

Info:

Anno iscrizione : 2002

Ubicazione: Val di Noto (CT, SR, RG) – Sicilia

Tipo sito: Sito culturale – Multisito (8 siti)

Area del sito: 113 ettari  –  Buffer zone: 306 ettari

Piano di Gestione: Accedi al Piano di Gestione

File Unesco: ICOMOS  1024rev  (.pdf)

Pagina Unesco: Accedi al sito Unesco

barocco del val di notoGuida Turistica del Val di Noto (Per accedere alla guida cliccate sull’immagine)

Per questo sito abbiamo elaborato una guida turistica dettagliata fruibile gratuitamente online sul nostro portale “La Sicilia in Rete” che vi invitiamo a visitare. Ecco cosa contiene la guida:

1) Schede descrittive di oltre 150 monumenti, sostanzialmente tutti i monumenti inseriti nel Piano di Gestione Unesco più altri monumenti barocchi delle otto città inserite nel sito Unesco “Le Citta tardo barocche del Val di Noto: Ragusa, Modica, Scicli, Noto, Palazzolo Acreide, Catania, Caltagirone, Militello in Val di Catania.

2) Schede dettagliate sul barocco ed il riconoscimento Unesco;

3) Una galleria multimediale contenente oltre 600 immagini dei monumenti barocchi.

4) Mappa interattiva e geocodificata con tutti i monumenti barocchi

5) Mappe turistiche degli 8 comuni suddetti con tutti i monumenti (oltre 400 monumenti catalogati e geolocalizzati)

Share