La ferrovia retica nel paesaggio dell’Albula e del Bernina

Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Unnamed Road
La ferrovia retica nel paesaggio dell’Albula e del Bernina
Data iscrizione: 2008
Ref. 1276
Descrizione:

La Ferrovia retica nei paesaggi dell’Albula / Bernina, riunisce due linee ferroviarie storiche che attraversano le Alpi svizzere attraverso due passi. Inaugurata nel 1904, la linea dell’Albula nella parte nord-occidentale della proprietà è lunga 67 km. È dotato di una serie impressionante di strutture tra cui 42 tunnel e gallerie coperte e 144 viadotti e ponti. La linea di 61 km del passo del Bernina comprende 13 gallerie e gallerie e 52 viadotti e ponti. La proprietà è esemplare dell’uso della ferrovia per superare l’isolamento degli insediamenti nelle Alpi centrali all’inizio del XX secolo, con un impatto socio-economico importante e duraturo sulla vita in montagna. Costituisce un eccezionale insieme tecnico, architettonico e ambientale e incarna realizzazioni architettoniche e di ingegneria civile, in armonia con i paesaggi attraverso i quali passano.

La Ferrovia Retica nei Paesaggi dell’Albula / Bernina rappresenta uno sviluppo ferroviario esemplare per la disoccupazione delle Alpi centrali all’inizio del XX secolo. Le conseguenze socio-economiche della ferrovia sono state sostanziali e durature per la vita di montagna, lo scambio di valori umani e culturali e i cambiamenti nel rapporto tra uomo e natura in Occidente. La Ferrovia retica offre un’ampia varietà di soluzioni tecniche per la realizzazione della ferrovia in condizioni di montagna spesso difficili. Si tratta di una costruzione ben progettata che è stata realizzata con un alto grado di qualità e presenta una notevole omogeneità stilistica e architettonica. L’infrastruttura ferroviaria, inoltre, si fonde in modo particolarmente armonioso con i paesaggi alpini attraversati.

Criterio (ii): La Ferrovia retica dell’Albula / Bernina costituisce un eccezionale insieme tecnico, architettonico e ambientale. Le due linee, oggi unificate in un’unica linea transalpina, incarnano un insieme molto completo e diversificato di soluzioni innovative che testimoniano sostanziali scambi di valori umani e culturali nello sviluppo delle tecnologie ferroviarie di montagna, in termini di realizzazioni architettoniche e di ingegneria civile , e la sua armonia estetica con i paesaggi attraverso i quali passano.

Criterio (iv): La Ferrovia retica dell’Albula / Bernina è un esempio molto significativo dello sviluppo degli impianti di risalita in alta quota nel primo decennio del XX secolo. Rappresenta un perfetto esempio di grande qualità, che è stato determinante per lo sviluppo a lungo termine delle attività umane in montagna. Offre paesaggi diversificati in concomitanza con la ferrovia che sono significativi di questo periodo di fioritura di un rapporto tra uomo e natura.

Le infrastrutture ferroviarie delle linee dell’Albula e del Bernina formano un autentico insieme di grande integrità. Il loro funzionamento tecnico e la loro manutenzione garantiscono una conservazione a lungo termine di alta qualità. L’azienda delle Ferrovie Retiche che le ha unificate e ne esegue la gestione tecnica ha introdotto modifiche e innovazioni tecniche compatibili con il concetto di autenticità delle proprietà tecnologiche tuttora in uso.

mappe:  Switz._ Italy Rhaetian Railway

(Fonte: whc.unesco.org/)

Link whc.unesco.org: http://whc.unesco.org/en/list/1276/

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Di Clare66 – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=5101135

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, whc.unesco.org

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione