Foreste primordiali dei faggi: Monte Cimino

Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Strada Provinciale 62
Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d’Europa: Monte Cimino
Albania/Austria/Belgio/Bulgaria/Croazia/Germania/Italia/Romania/Slovacchia/Slovenia/Spagna/Ucraina
Data iscrizione: 2007. Estensione nel 2017
Ref: 1133ter
Luogo rientrante nel sito multi seriale (78) denominato: Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d’Europa
I siti italiani sono 10:
1133ter-040 Abruzzo, Lazio & Molise – Valle Cervara Italy N41 49 56
E13 43 43
119.7 ha 751.61 ha
1133ter-041 Abruzzo, Lazio & Molise – Selva Moricento Italy N41 50 49
E13 42 20
192.7 ha
1133ter-042 Abruzzo, Lazio & Molise – Coppo del Morto Italy N41 51 37
E13 50 48
104.71 ha 415.51 ha
1133ter-043 Abruzzo, Lazio & Molise – Coppo del Principe Italy N41 47 15
E13 44 39
194.49 ha 446.62 ha
1133ter-044 Abruzzo, Lazio & Molise – Val Fondillo Italy N41 45 15
E13 53 9
325.03 ha 700.95 ha
1133ter-045 Cozzo Ferriero Italy N39 54 21
E16 6 4
95.74 ha 482.61 ha
1133ter-046 Foresta Umbra Italy N41 48 27
E15 58 40
182.23 ha 1,752.54 ha
1133ter-047 Monte Cimino Italy N42 24 31
E12 12 11
57.54 ha 87.96 ha
1133ter-048 Monte Raschio Italy N42 10 25
E12 9 40
73.73 ha 54.75 ha
1133ter-049 Sasso Fratino Italy N43 50 40
E11 48 11
781.43 ha 6,936.64 ha
Descrizione

La faggeta del monte Cimino si trova nel comune di Soriano nel Cimino (VT) e ha un’estensione di circa 58 ha, tra i 925 ed i 1053 m s.l.m., è tra le più maestose ed imponenti dell’Italia centrale.

Si sviluppa tutt’intorno ad un parcheggio facilmente raggiungibile e ottimamente utilizzabile, a quota 970 m s.l.m., dove è possibile sostare all’ombra dei faggi nelle calde giornate estive e usufruire del ristorante posto lì vicino.

È presente anche una stazione meteorologica, attiva dal 2011 e ripristinata nel 2018, che rileva quotidianamente i parametri meteorologici.

Dalla sommità del monte la vista, attualmente ostacolata, specie nella buona stagione, dalla vegetazione arborea, spazia sulla valle del Tevere e sui borghi circostanti: in primo luogo Soriano nel CiminoVitorchianoBomarzo, Montefiascone e Bassano in Teverina; sembra che dalla sommità della torre che si trova sulla vetta (attualmente non visitabile in quanto ospita numerose antenne e trasmettitori), nei giorni di cielo sereno sia possibile scorgere la cupola di San Pietro a Roma, il monte Cavo, il litorale laziale e la parte nord-occidentale della catena montuosa dei Lepini. A nord è possibile scorgere il monte Amiata, alla sua destra il monte Cetona e, in lontananza, il monte Nerone.

(Fonte: whc.unesco.org)

 

Link whc.unesco.org: http://whc.unesco.org/en/list/1133/

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Di Dino Michelini – Opera propria, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=82583970

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, whc.unesco.org

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione