Centro storico di Siena

Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Luogo
Siena
Centro storico di Siena
Data iscrizione: 1995
Ref: 717
Breve sintesi

Il centro storico di Siena è l’incarnazione di una città medievale. Storicamente, i suoi abitanti hanno perseguito la competizione con le vicine città di Firenze e Pisa fino all’area dell’urbanistica. La città ha conservato nel corso dei secoli il suo aspetto gotico acquisito tra il XII e il XV secolo. In questo periodo, l’opera di Duccio, dei fratelli Lorenzetti e di Simone Martini ha influenzato il corso dell’arte italiana e, più in generale, europea. L’intera città di Siena è stata concepita come un’opera d’arte che si fonde con il paesaggio circostante.

Questa città toscana si sviluppò su tre colline collegate da tre strade principali a forma di Y e intersecandosi in una valle che divenne la Piazza del Campo. Il muro fortificato lungo sette chilometri circonda ancora il sito di 170 ettari. Le porte protette furono raddoppiate in punti strategici, come la Porta Camollia sulla strada per Firenze. Ad ovest, le mura abbracciano il Forte di Santa Barbara che fu ricostruito dai Medici nel 1560 e terminato nel 1580. All’interno delle mura sopravvivono case torri, palazzi, chiese e altre strutture religiose. Da segnalare anche le fontane della città che continuano ad essere alimentate da un esteso sistema di tunnel originali.

Il caratteristico stile gotico di Siena è illustrato dall’arco senese per antonomasia, introdotto in città dall’Oriente durante le Crociate. L’arco ha dominato gli stili di costruzione successivi, compresa l’era rinascimentale. Anche quando gli edifici subirono importanti ristrutturazioni nel XVII, XVIII e XIX secolo (come il Palazzo Comunale, il Palazzo Chigi-Saracini e il Palazzo Marsili rispettivamente), prediligevano elementi gotici.

Siena è una straordinaria città medievale che ha conservato il suo carattere e la sua qualità in misura notevole. La città ha avuto una notevole influenza sull’arte, l’architettura e l’urbanistica durante il Medioevo, sia in Italia che altrove in Europa. La città è un capolavoro di dedizione e inventiva in cui gli edifici sono stati progettati per inserirsi nel tessuto urbano complessivo pianificato e anche per formare un tutt’uno con il paesaggio culturale circostante.

Criteri

  • Criterio (i): Il centro storico di Siena, attraverso le sue caratteristiche urbanistiche e architettoniche, è una testimonianza della creatività umana ed esprime la capacità artistica ed estetica umana in forma materiale.
  • Criterio (ii): Il forte e personale esempio di civiltà artistica, la sua architettura, pittura, scultura e urbanistica in particolare ha avuto un’influenza culturale molto forte non solo sull’intero territorio della Repubblica di Siena ma anche in Italia e in Europa, in particolare tra il XIII e il XVII secolo.
  • Criterio (iv): La struttura della città e la sua evoluzione, ininterrotta nei secoli, unitamente a un’unità progettuale che è stata preservata, ha fatto di Siena uno degli esempi più preziosi della città italiana medievale e rinascimentale.

(Fonte: whc.unesco.org)

Link whc.unesco.org: http://whc.unesco.org/en/list/717/

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: web

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, whc.unesco.org

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione