Biosfera Monviso

Voti, Commenti e Esperienze utente
Dai una valutazione (da 1 a 5)
0.000
Biosfera Monviso
Data iscrizione: 2013

Surface : 427,080.7 ha (France: 133,164 ha; Italy: 293,916.7 ha)

  • Core area(s): 17,913.5 ha (France: 4,558 ha; Italy: 13,355.5 ha)
  • Buffer zone(s): 135,404.8 ha (France: 54,425 ha; Italy: 80,979.8 ha)
  • Transition zone(s): 273,762.4 ha (France: 74,181 ha; Italy: 199,581.4 ha)

Breve descrizione:

Il Monviso racchiude un mosaico di ecosistemi che vanno dal paesaggio arido e roccioso delle alte quote del massiccio del Monviso (a quota massima di 3 841 m) all’insolito ecosistema forestale, che ospita, tra gli altri, Pinus cembra. La foresta dell’Alevè, che segue per tutta la lunghezza delle Alpi Occidentali, è la parte più singolare e intatta della Riserva, mentre lungo il fiume Po, dalle sorgenti di Pian del Re (in corrispondenza di quota 2 020 m) verso il comune di Casalgrasso, e quindi a valle verso la provincia di Torino, tutti legati alla presenza permanente del corso d’acqua.

Importanti ecosistemi si trovano lungo il corso d’acqua e i fiumiciattoli, che ospitano specie endemiche di pregio per la conservazione. Tra la fauna si segnalano Salamandra lanzai, Coronella austriaca, Parnassius apollo, Callimorpha quadripunctata, Tetrao tetrix e Mustela erminea; mentre Primula hirsuta, Veronica allionii e Juncus triglumis sono notevoli esempi di flora.

La riserva della biosfera comprende diverse aree già riconosciute per la loro importanza agli organismi internazionali di conservazione della natura, come Natura 2000 e Important Birds Aree (IBA) con corrispondenti denominazioni italiane (SIC, ZPS).

Caratteristiche socio-economiche
Nel 2009, la riserva della biosfera del Mont-Viso ha ospitato quasi 24.975 abitanti su 1 331 km². Con venti abitanti / km², l’area ha una densità di popolazione relativamente bassa. Le attività umane proprie della cultura del territorio comprendono l’agricoltura di alta montagna, la silvicoltura e l’artigianato.

La riserva della biosfera riceve molti visitatori durante tutto l’anno e il turismo gioca un ruolo importante nella sua economia. Alcune specie di flora sono anche di reale importanza per l’economia locale, comprese le piante officinali e aromatiche (es. Arnica, genziana, melissa, assenzio, issopo, olivello spinoso, stella alpina, cardo blu).

(Fonte testo: https://en.unesco.org/biosphere)

Inserimento scheda: Ignazio Caloggero

Foto: Parco del Monviso

Contributi informativi:  Ignazio Caloggero, https://www.minambiente.it/,  https://en.unesco.org/biosphere

Informazioni sulla geolocalizzazione e sul tragitto per raggiungere il luogo
Visualizza il luogo con Street View (se presente). Pertinente solo se riferito a beni tangibili con indirizzo associato.
Luogo
Invia una comunicazione all'autore della pubblicazione