Share This Post

Capitale Mondiale del Libro

Capitale Mondiale del Libro

Ultimamente la concentrazione di molti di noi va al Bando “Capitale italiana della Cultura 2020”, (i risultati il 28 febbraio 2018), molti conoscono il Bando “Capitale Europe della Cultura”  ma non tutti conoscono che esiste il Bando “Capitale Mondiale della Cultura 2020” che scade il 15 marzo 2018.  La scelta finale della città sarà comunicata  il 30 aprile 2018 dal Direttore Generale Unesco  Audrey Azoulay.

Attraverso il programma World Book Capital, l’UNESCO riconosce il impegno delle città per promuovere libri e promuovere la lettura durante il periodo di 12 mesi che intercorre tra la data scelta dall’UNESCO  come Giornata Mondiale del Libro e la successiva (23 aprile). Il titolo di Capitale mondiale del libro viene assegnato ogni anno dall’UNESCO a una città in riconoscimento della qualità dei suoi programmi per promuovere la diffusione del libro e incoraggiare la lettura.

Le candidature vengono valutate in base ai seguenti criteri:

  • presentazione di un programma di attività specificamente concepite per l’anno in cui la città sarà Capitale mondiale del libro e che si realizzeranno solo se la città verrà designata;
  • presentazione di un budget delle spese e di una strategia per individuare le risorse finanziarie;
  • grado di partecipazione a livello locale, regionale, nazionale e internazionale;
  • quantità e qualità delle attività organizzate dalle città candidate in collaborazione con le organizzazioni degli scrittori, editori, librai e bibliotecari;
  • quantità e qualità  di ogni altro progetto degno di nota per promuovere e favorire i libri e la lettura;
  • la conformità ai principi della libertà di espressione, della libertà di pubblicare e diffondere informazioni, stabiliti dalla Costituzione dell’UNESCO nonché dagli articoli 19 e 27 della Dichiarazione universale dei diritti umani e dall’Accordo sull’importazione di materiale a carattere educativo, scientifico e culturale (Accordo di Firenze).

La nomina non implica alcun contributo finanziario ma solo il riconoscimento simbolico del miglior programma dedicato ai libri e alla lettura.

Ai fini della designazione della Capitale Mondiale del Libro, UNESCO ha suddiviso il mondo in cinque grandi regioni (Africa, Stati Arabi, Asia e Pacifico, Europa e America del Nord, America Latina e Caraibi) e per cercare di coinvolgere tutte le regioni del mondo a turno, la Commissione selezionatrice non accetta candidature provenienti da una regione alla quale appartiene la città che è stata designata come Capitale Mondiale del Libro l’anno precedente.

Anno Città Nazione Regione UNESCO
2001 Madrid  Spagna Europa e nord America
2002 Alessandria  Egitto Africa – Paesi arabi
2003 New Delhi  India Asia e Pacifico
2004 Anversa  Belgio Europa e nord America
2005 Montréa  Canada Europa e nord America
2006 Torino  Italia Europa e nord America
2007 Bogotà  Colombia America latina e Caraibi
2008 Amsterdam  Paesi Bassi Europa e nord America
2009 Beirut  Libano Paesi arabi
2010 Lubiana  Slovenia Europa e nord America
2011 Buenos Aires  Argentina America latina e Caraibi
2012 Erevan  Armenia Europa e nord America
2013 Bangkok  Thailandia Asia e Pacifico
2014 Port Harcourt  Nigeria Africa
2015 Incheon  Corea del Sud Asia e Pacifico
2016 Breslavia  Polonia Europa e nord America
2017 Conakry  Guinea Africa
2018 Atene  Grecia Europa e nord America
2019 Sharjah  Emirati Arabi Uniti Paesi arabi

 

Il bando per la presentazione delle candidature  a Capitale Mondiale del Libro 2019 scade il 15 marzo 2017. La scelta finale della città sarà comunicata  il 30 aprile 2017. Ecco  i link con la documentazione.

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>